Studenti in protesta, in mille manifestano in piazza ad Aprilia

Gli alunni del Carlo e Nello Rosselli e del Antonio Meucci in corteo contro i tagli e in difesa del loro diritto allo studio in luoghi sicuri ed attrezzati. Occupano gli studenti del Grassi di Latina

Sit in degli studenti in piazza ad Aprilia

Prende il via anche nella provincia pontina la protesta degli studenti con Latina e Aprilia che sono le prime a mobilitarsi.

Dalle 14.40 di oggi pomeriggio gli studenti del liceo scientifico G. B. Grassi di Latina hanno occupato il loro istituto e andranno avanti fino a venerdì, mentre nella mattinata di sabato è previsto una manifestazione in piazza.

Intanto in piazza oggi sono scesi gli studenti degli istituti superiori “Carlo e Nello Rosselli” e “Antonio Meucci” di Aprilia che hanno sfilato in un corteo che li ha portati fino al cuore della città. Protestano contro i tagli della spending review, per rivendicare il loro diritto allo studio in luoghi sicuri ed attrezzati.

La mobilitazione di oggi  è stata organizzata alla vigilia della più grande manifestazione nazionale in programma domani a Roma, cui prenderanno parte anche diversi rappresentanti del corpo studentesco di Aprilia. Il corteo, cui ha preso parte l’assessore alle Politiche Giovanili Luana Caporaso, è partito da via Carroceto dopo una breve assemblea degli studenti nel piazzale antistante i due istituti superiori, per concludersi in piazza Roma dove si è tenuto un sit in dimostrativo e pacifico di circa mille ragazzi.

Al termine della manifestazione il sindaco f.f. di Aprilia Antonio Terra, ha ricevuto una delegazione degli studenti del liceo Meucci e dell’istituto Rosselli. L’incontro ha dato modo agli studenti di evidenziare il loro punto di vista sulle problematiche della scuola e sulle esigenze dei giovani nel territorio locale.

“Abbiamo ascoltato con molta attenzione – ha commentato il sindaco f.f. Antonio Terra – ciò che hanno detto i nostri ragazzi. Durante il confronto che ho avuto con i loro rappresentanti, ho avuto modo di esprimere il mio personale compiacimento per il senso civico dimostrato durante la manifestazione di protesta. Rimane certo difficile coniugare una sentita politica di riduzione della spesa pubblica con l’importante necessità di raggiungere gli standard di una scuola europea degna di questo nome. Auspico tuttavia che la voce di questi ragazzi, espressa con la compostezza oggi dimostrata, possa essere elemento di riflessione per il governo centrale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

14 NOVEMBRE - Come annunciato dalla Flc Cgil, il settore della conoscenza il 14 novembre si fermerà per l'intera giornata in occasione della giornata di mobilitazione europea.Tutti coloro che aderiranno allo sciopero, parteciperanno al presidio organizzato dalla Camera del lavoro di Latina,  presso la Prefettura, con inizio alle 11.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

  • Incidente a Sezze: perde il controllo dell'auto e finisce nel canale. Morto un 60enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento