Ragazza morta di meningite dopo la Gmg, ragazzi pontini sottoposti a profilassi

Rassicurazioni arrivano dal sindaco di Latina Coletta in seguito al decesso della 19enne romana di ritorno dalla Giornata Mondiale della Gioventù. Comune: "Il primo cittadino ha attivata la direzione generale della Asl e l'Ufficio Igiene e Sanità Pubblica"

Rassicurazioni arrivano dall’amministrazione comunale di Latina in seguito al decesso per meningite della ragazza romana che aveva partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù. 

“Considerata la presenza di un gruppo di cittadini di Latina tra i partecipanti all’evento - si legge in una nota del Comune - , il sindaco Damiano Coletta ha immediatamente attivato la direzione generale della Asl nella figura di Giorgio Casati e l’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica”. 

La situazione è sotto controllo – sottolinea il primo cittadino - non c’è alcun rischio né motivo di generare allarmismi. Nei prossimi giorni la Asl provvederà a comunicare le necessarie informazioni riguardo un ulteriore periodo di osservazione e sorveglianza”. 

“Si fa inoltre presente - conclude il sindaco - che i circa 150 ragazzi del gruppo della Diocesi di Latina sono stati tutti adeguatamente e tempestivamente sottoposti a profilassi presso il presidio ospedaliero di Padova”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento