Rischia di annegare nella piscina dell’hotel, 13enne soccorsa ed elitrasportata in ospedale

Momenti di paura nel pomeriggio di oggi in una struttura di Sperlonga; la ragazzina rianimata da un medico presente; è stata poi portata al Gemelli di Roma

Momenti di paura nel pomeriggio di oggi, mercoledì 11 luglio, all’interno di un hotel di Sperlonga dove una ragazzina di 13 anni ha rischiato di annegare mentre stava facendo il bagno nella piscina di un hotel. Subito soccorsa, la giovane è stata poi portata in eliambulenza all’ospedale Gemelli di Roma. 

I fatti sono accaduti qualche minuto dopo le 17. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri la 13enne, studentessa di Morolo nella provincia di Frosinone, stava facendo il bagno quando è stata risucchiata da una delle bocchette di aspirazione della piscina. 

Non appena si sono accorte di quanto stava accadendo, alcune delle persone che erano in piscina l’hanno portata fuori, non senza difficoltà; provvidenziale l'intervento anche un medico presente che l’ha rianimata. Subito è stata trasportata in eliambulanza presso l’ospedale della Capitale. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. 

Gli aggiornamenti: la ragazza non ce l'ha fatta 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento