rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Atleta affetto da sindrome di down salva ragazzina in mare. Malagò: “Eroe coraggioso”

E' accaduto nelle acque di Sabaudia mentre il 17enne Valerio stava facendo il bagno e ha visto due ragazzine in difficoltà in acqua. Il tweet del presidente del Coni: "Eroe coraggioso, più forte del mare, più forte di tutto"

“Un eroe coraggioso”: con queste parole Giovanni Malagò ha definito Valerio Catoia, il 17enne atleta di Latina affetto da sindrome di down che mercoledì mattina a Sabaudia ha salvato una ragazzina in mare che rischiava di annegare. 

Una storia, quella che vede protagonista il giovane atleta pontino, rimbalzata anche sulle cronache nazionali fino ai complimenti anche del presidente del Coni. 

Tutto è accaduto durante quella che per Valerio e la sua famiglia doveva essere una normale mattinata al mare, nella zona della Bufalara a Sabaudia. Come ha raccontato il padre del 17enne al Corriere, Valerio stata facendo il bagno con la sorella e il papà quando ha visto due ragazzine che chiedevano aiuto al largo. “Sono bastati pochi secondi per renderci conto che stavano annegando. Le abbiamo raggiunte in un paio di bracciate. Poi Valerio ha preso una delle bambine per le spalle e ha iniziato a portarla verso riva”. 

Con coraggio Valerio, protagonista di gandi successi regionali e nazionali con la società Hyperion nei vari campionati Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva e Relazionale), è intervenuto mettendo in pratica quanto aveva imparato nei corsi per salvamento che aveva frequentato per soccorrere la ragazzina. Poi l’arrivo dei bagnini. 

E il gesto di Valerio, campione non solo nello sport, ha ricevuto anche il complimenti del presidente del Coni Malagò: “Il campione e la bimba: storia di Valerio Catoia, un eroe coraggioso, più forte del mare, più forte di tutto”: ha scritto su twitter a commento di un articolo de Il Messaggero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atleta affetto da sindrome di down salva ragazzina in mare. Malagò: “Eroe coraggioso”

LatinaToday è in caricamento