Aggrediscono e rapinano un ragazzo alle autolinee, arrestati due giovanissimi

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri. I due hanno sfilato il cellulare dalla tasca della vittima dopo averlo bloccato e picchiato

Rapina e arresto lampo ieri sera da parte dei carabinieri della compagnia di Latina. E’ accaduto nella zona delle autolinee, in via Giulio Cesare, teatro di diversi altri episodi analoghi. Tre giovanissimi hanno avvicinato un ragazzo pakistano domiciliato in un centro di accoglienza del capoluogo e dopo averlo bloccato e aggredito gli hanno sfilato dalla tasca il cellulare. La vittima ha riportato diverse ferite lacero contuse al volto. 

I tre si sono poi dileguati a piedi per le strade circostanti. I carabinieri dopo la segnalazione sono intervenuti immediatamente nella zona e perlustrando le vie vicine sono riusciti a rintracciare due dei responsabili della rapina, mentre un terzo si era già dato alla fuga e risulta irreperibile. I militari hanno quindi fermato un 18 e un 17enne entrambi di nazionalità egiziana, il primo senza fissa dimora, l’altro domiciliato presso una cooperativa sociale della provincia. La refurtiva è stata invece restituita al legittimo proprietario.


Il maggiorenne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo, mentre il minore è stato trasferito in un centro di prima accoglienza della Capitale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento