rotate-mobile
Cronaca Borgo Grappa

Rapina in banca a Terni, il colpo nel 2012: arrestato un 49enne di Latina

Entrato nell'istituto di credito, armato di taglierino aveva minacciato gli impiegati fuggendo poi con 4mila euro. Rintracciato grazie ad un impronta e alle immagini delle telecamere

Sarebbe un pontino di 49 anni il responsabile di una rapina messa a segno il 26 aprile dello scorso anno alla Carit di Terni.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri del reparto territoriale della città umbra, su esecuzione di un ordine di custodia cautelare emesso dal gip del locale tribunale, insieme ai collaghi della stazione di Borgo Grappa. Il blitz è avvenuto nell’abitazione dell’uomo che ora è rinchiuso nella casa circondariale di Latina.

Il 26 aprile scorso, il rapinatore era entrato in banca a volto scoperto e, minacciando con un taglierino gli impiegati, si era impossessato di circa 4mila euro per poi allontanarsi a piedi per le vie limitrofe.

Il 49enne, come hanno spiegato i carabinieri, è stato individuato grazie al riscontro dattiloscopico di un'impronta repertata durante il sopralluogo nella banca e risultata appartenere all'indagato e ad alcuni riconoscimenti fotografici svolti grazie alle immagini del sistema di video-sorveglianza dell'istituto di credito di via Donatori di Sangue.

All'uomo, senza lavoro e già condannato per reati analoghi, viene contestato il reato di rapina, aggravato dalla recidiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in banca a Terni, il colpo nel 2012: arrestato un 49enne di Latina

LatinaToday è in caricamento