rotate-mobile
Cronaca

Rapina armata in banca in provincia di Siena, arrestati due uomini di Latina

In manette sono finiti due uomini, un italiano e uno straniero, di Latina considerati responsabili del colpo armato nella filiale del Monte dei Paschi di Siena di San Casciano dei Bagni messo a segno nel marzo scorso

Due uomini di Latina, un italiano di 33 anni e uno straniero di 46 anni, sono stati arrestati dai carabinieri perché ritenuti i responsabili della rapina armata messa a segno nel marzo scorso in una banca di San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena. 

I militari del nucleo operativo della compagnia di Montalcino hanno arrestato i due su ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura della Repubblica di Siena.

Come ricostruito dai carabinieri, intorno alle ore 13 del 16 marzo un uomo, con il volto coperto ed armato di taglierino, si è introdotto all'interno della filiale del Monte dei Paschi di Siena e, minacciando i dipendenti dicendo loro di non reagire, si è fatto consegnare il denaro. 

Subito dopo, con un bottino di circa 6mila euro, l’uomo si è allontanato insieme ad un complice che lo attendeva all’esterno della banca a bordo di un’auto.

Le indagini condotte dai carabinieri hanno consentito così di ricostruire quanto accaduto e di individuare i responsabili della rapina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina armata in banca in provincia di Siena, arrestati due uomini di Latina

LatinaToday è in caricamento