Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Pantanaccio / Via Epitaffio

Colpo armato da Bricofer, in manette uno dei due rapinatori

Il colpo a segno il 5 giugno scorso nel negozio di via Epitaffio. Ad agire due banditi armati di pistola; arrestato un 38enne, ora è caccia al complice

È stato identificato uno dei due responsabili della rapina messa a segno il 5 giugno presso il Bricofer di via Epitaffio a Latina. Si tratta di M. L, 38enne accusato di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e porto di arma comune da sparo.

I fatti si erano verificati intorno all’orario di chiusura quando i due, armati di revolver e con il volto coperto da caschi, erano giunti presso l’esercizio commerciale a bordo di uno scooter. Sotto la minaccia dell'arma, dopo aver costretto i dipendenti che si stavano allontanando a piedi ad aprire di nuovo il negozio, avevano raggiunto la cassa prendendo circa 2300 euro; poi, avevano chiuso nel bagno i dipendenti e si erano allontanati uno a bordo dello scooter l’altro dell’auto di proprietà del direttore.

Ma durante la fuga la vettura su cui viaggiava uno dei due ladri era stata intercettata dalle volanti; ne era nato così un inseguimento terminato con un tamponamento; ad avere la peggio l’auto della polizia che a causa dei danni riportati al mezzo era stata costretta a fermarsi.

Qualche giorno dopo l’auto è stata ritrovata in un parcheggio pubblico a Borgo Montello; grazie ai rilievi eseguiti e alle testimonianze dei dipendenti, gli uomini della mobile sono riusciti a risalire al 38enne già conosciuto alle forze dell’ordine. L’uomo, proprio in quei giorni, infatti, aveva avuto goduto di un permesso premio dal carcere di Rebibbia, dove si trovava recluso per una serie di pene da scontare.

Sulla base degli elementi raccolti, la Procura della Repubblica di Latina è riuscita ad ottenere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dagli uomini della mobile nella giornata di ieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo armato da Bricofer, in manette uno dei due rapinatori

LatinaToday è in caricamento