Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Lenola

Schiaffi e pugni per la rapina notturna in casa, anziano costretto anche a prelevare denaro al bancomat

La donna di 25 anni denunciata dai carabinieri a Lenola: dall’abitazione ha portato via 1000 euro nascosti sotto il materasso della camera da letto, poi il prelievo di 50 euro

Con pugni e schiaffi è stato colpito mentre si trovava in camera da letto: così l'aziona ha capito di essere vittima di una rapina in casa da parte di una ragazza che lo ha anche costretto a uscire per prelevare denaro contante. 

I fatti sono accaduti nella notte dello scorso 13 giugno nel piccolo comune di Lenola e una giovane di 25 anni è stata denunciata dai carabinieri della locale stazione per i reati di rapina aggravata, lesioni ed indebito utilizzo di strumenti di pagamento diversi dai contanti. 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che al termine di indagini lampo sono riusciti a chiudere il cerchio sulla 25enne, quella notte la ragazza dopo aver forzato il portone d’ingresso dell’abitazione dell’anziano lo ha raggiunto nella camera da letto e dopo averlo colpito con pugni e schiaffi, l’ha costretto a seguirla fino a uno sportello bancomat limitrofo. Qui, una volta entrata in possesso, con la forza, della carta bancomat e del relativo pin, ha prelevato la somma di 50 euro. Denaro che è andato ad aggiungersi agli altri 1000 euro che aveva rubato dall’abitazione del 70enne, e che aveva trovato nascosti sotto al materasso della camera da letto, insieme anche a un telefono cellulare. 

La giovane, al termine delle indagini dei carabinieri, è stata denunciata; l’uomo è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato al pronto soccorso dell’ospedale di Terracina per essere sottoposto a tutte le cure necessarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi e pugni per la rapina notturna in casa, anziano costretto anche a prelevare denaro al bancomat
LatinaToday è in caricamento