Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Rapinato e ferito a Cori, fermati gli autori: tre giovani di Aprilia

Il colpo la scorsa settimana: vittima rapinata delle collanine d'oro e ferita con un coltello. Al momento del fermo trovati anche 3 passamontagna

Sono considerati i responsabili di una rapina messa a segno una settimana fa a Cori ai danni di un 54enne del posto a cui erano state strappate due collanine in oro ed erano state inferte ferite da arma da taglio ad una mano.

Sottoposti a fermo di polizia, i tre giovani residenti ad Aprilia, un 25enne del posto, un cittadino di origini indiane di 22 anni e uno di nazionalità romena di 21, durante la notte sono stati associati casa circondariale di Latina.

Il fermo è arrivato intorno alle 19 di ieri sera da parte degli agenti della squadra investigativa del commissariato di Cisterna al termine di una minuziosa attività d’indagine conclusasi ieri sera e coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Bontempo.

Nel tardo pomeriggio di ieri i tre – descritti con dovizia di particolari dalla vittima della rapina e da un testimone - sono stati sorpresi a bordo di una Citroen Picasso risultata essere la stessa auto usata per la rapina di Cori. Erano fermi nei pressi di un’area di servizio sulla Pontina all’altezza di borgo Montello, dove, secondo quanto ricostruito, erano probabilmente pronti per mettere a segno un’altra  rapina.

Durante l’immediata perquisizione, infatti, il giovane romeno è stato trovato in possesso di un coltello da sub, mentre nella vettura erano nascosti tre passamontagna.

Le catenine sono state recuperate presso un negozio “Compro Oro” di Acilia, dove erano state vendute in cambio di poco meno di 1000 euro. Ora le attività d’indagine proseguono per verificare eventuali collegamenti tra gli arrestati ed altre rapine avvenute recentemente tra Latina, Aprilia, Cisterna e Cori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato e ferito a Cori, fermati gli autori: tre giovani di Aprilia

LatinaToday è in caricamento