Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Faiti

Rapina alla dipendente Agip: colpo da 8mila euro: 32enne arrestato

È considerato il responsabile del colpo messo a segno il 12 marzo 2012 mentre la donna versava il denaro presso la Banca Popolare di Aprilia a Borgo Faiti

Aveva messo a segno il colpo il 12 marzo del 2012  insieme ad un complice, e la notte scorsa è stato arrestato con le accuse di rapina aggravata e lesioni volontarie dolose.

Le manette sono scattate ai polsi di un giovane di 32 anni di Latina, C. P., rintracciato presso la comunità “Ceis di San Crispino” a Viterbo, dove stava scontando i domiciliari per altri reati commessi successivamente a quel 12 marzo.

Il colpo lo scorso anno era stato messo a segno ai danni di una donna dipendente del distributore Agip, che si trova sulla Migliara 47, mentre presso la filiale di Borgo Faiti stava rilasciando nella cassa continua della B. P. di Aprilia l’incasso della giornata pari ad 8.000 euro.

Sul posto quella sera erano intervenuti gli agenti della polizia stradale che hanno immediatamente avviato le indagini servendosi anche dei filmati di sorveglianza della Banca, e arricchite da una serie importante di riscontri sui reperti raccolti sull’autovettura utilizzata per la rapina.

Tutti gli elementi raccolti hanno così portato ad identificare il 32enne nei confronti del quale è stata emessa la misura cautelare della custodia in carcere eseguita ieri sera.

Gli indizi raccolti contro il giovane rapinatore sono scaturiti anche dagli esiti comparati con il dna estratto da un capello trovato in uno dei passamontagna sequestrati, che ha permesso di accertare la perfetta compatibilità fra il patrimonio genetico dell’indagato e quello dell’autore della rapina. Ora sono in corso ulteriori indagini volte all’identificazione degli ulteriori complici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alla dipendente Agip: colpo da 8mila euro: 32enne arrestato

LatinaToday è in caricamento