rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Emanuele Filiberto

Tentata rapina al distributore di via Emanuele Filiberto, arresto lampo della polizia

In manette un 31enne, intercettato dalla polizia mentre scappava a piedi e arrestato in flagranza di reato. Durante il tentativo di rapina il titolare della pompa di benzina ha reagito alla richiesta di denaro mettendo in fuga il bandito

Tentata rapina nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 giugno, nel quartiere Nicolosi. Preso di mira il distributore di benzina "Tiber" di via Emanuele Filiberto. 

Ad agire un bandito solitario che ha minacciato il gestore del distributore ma è stato poi costretto alla fuga a mani vuote. Secondo quanto si apprende, infatti, la vittima avrebbe reagito al tentativo di rapina facendo nascere una colluttazione in seguito alla quale il malvivente è scappato a piedi

Sul posto è subito arrivata la polizia, con tre equipaggi della Squadra Volante, che poco dopo ha fermato il presunto autore; si tratta di un uomo di origini tunisine poi portato in Questura.  

AGGIORNAMENTI - E’ stato arrestato in flagranza di reato l’uomo di 31 anni di origini tunisine considerato il responsabile della tentata rapina di oggi pomeriggio. 

I fatti qualche minuto prima delle 17 quando, mentre passava lungo via Emanuele Filiberto, un equipaggio della Squadra Volante ha notato l’uomo mentre correva sul marciapiedi con fare ambiguo.

“Sebbene non vi fossero particolari elementi tali da richiedere un intervento immediato ovvero una pronta identificazione della persona” spiegano dalla Questura, gli agenti hanno comunque ritenuto opportuno non allontanarsi dalla zona, effettuando delle ricognizioni a medio raggio; intuizione ben presto premiata. 

E’ stato così, infatti, che pochi minuti dopo si sono imbattuti nel titolare del distributore che al centro della carreggiata chiedeva aiuto. L’intervento della Volante è stato immediato e ha permesso di arrestare in flagranza di reato il 31enne, gravato da numerosi pregiudizi di Polizia. 

Il benzinaio, ancora spaventato, ha riferito che lo straniero si è avvicinato e simulando di impugnare un’arma da sparo all’interno della tasca dei pantaloni gli ha chiesto di consegnargli il portafogli con il denaro. Il benzinaio ha reagito e ne è nata una colluttazione. 

L’arrestato, sottoposto ai previsti rilievi fotosegnaletici, è ristretto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di udienza di convalida dell’arresto ed eventuale giudizio direttissimo innanzi al Tribunale di Latina previsto per la mattinata di domani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina al distributore di via Emanuele Filiberto, arresto lampo della polizia

LatinaToday è in caricamento