Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Avevano rinchiuso e malmenato dei ragazzi in pub, due condanne

I fatti nello scorso aprile, quando gli imputati avevano picchiato due giovani per risolvere un problema legato ad un debito di droga. Le accuse sono di rapina, lesioni ed estorsione

È stata emessa nel pomeriggio di ieri la sentenza nei confronti di Massimo Cavallaro e Michele Pezzullo entrambi accusati di rapina aggravata e lesioni oltre che di tentata estorsione.

La condanna inflitta ai due uomini, è stata di due anni e sei mesi di reclusione, a fronte dei sei anni richiesti invece dal pubblico ministero.

I fatti che vengono contestati ai due malviventi risalgono allo scorso aprile, quando Pezzullo e Cavallaro, entrambi 37enni originari di Latina, insieme ad una terza persona il cui iter processuale è stato diverso, avevano aggredito, ferocemente malmenato e minacciato due ragazzi di Borgo Bainsizza.

Dopo essere stati prelevati con forza dalle loro abitazioni, i giovani avevano ripetutamente subito le violenze dei tre all’interno di un pub per risolvere un problema legato ad un debito di droga.

I giovani, dopo essere riusciti a mettersi in fuga avevano chiamato la polizia e denunciato quanto accaduto. L’arresto era è avvenuto qualche ora dopo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano rinchiuso e malmenato dei ragazzi in pub, due condanne

LatinaToday è in caricamento