rotate-mobile
Cronaca

Colpo armato in farmacia, rapinatore incastrato grazie a telecamere e testimoni

La polizia ha arrestato un 64enne di Anzio finito ora in carcere. La rapina risale al novembre scorso

Incastrato dalle telecamere e da alcune testimonianze è stato arrestato un uomo di 64 anni accusato di essere l’autore di una rapina messa a segno circa un mese fa. Gli agenti del Commissariato di Albano Laziale hanno dato esecuzione nei giorni scorsi all’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri nei confronti del 64enne di Anzio, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati specifici. 

I fatti risalgono al 22 novembre scorso quando è stata messa a segno una rapina in una farmacia di Albano; il quella circostanza il bandito armato di pistola era riuscito a farsi consegnare il denaro dandosi poi alla fuga. Subito sono state avviate le indagini e, oltre agli indizi ricavati dal sopralluogo effettuato dagli agenti, sono stati anche analizzati diversi filmati degli esercizi commerciali posti nelle vicinanze e ascoltati alcuni testimoni. 

Così è stato possibile identificare il 64enne. Una volta eseguita la perquisizione domiciliare a casa dell’indagato da parte dei poliziotti, poi, sono stati rinvenuti e sequestrati i capi d’abbigliamento utilizzati dall’uomo per compiere la rapina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo armato in farmacia, rapinatore incastrato grazie a telecamere e testimoni

LatinaToday è in caricamento