Rapina armata in farmacia a Frosinone, arrestati tre ragazzi di Priverno

A loro i carabinieri sono arrivati al termine di mirate indagini durate quasi due mesi; il colpo il 2 settembre scorso quando i malviventi seguirono un piano studiato, rapido e feroce. Ma qualcosa non ha ben funzionato

Tre ragazzi di Priverno sono stati arrestati ieri dai carabinieri perché considerati i presunti responsabili di una rapina armata messa a segno il 2 settembre scorso nella farmacia Piacitelli a Frosinone.

Si tratta di 3 giovani di 25, 28 e 33 anni ai quali i militari sono arrivati al termine di meticolose indagini grazie tracce video lasciate nel corso del colpo e del sopralluogo. 
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri i tre durante il colpo hanno seguito un piano ben studiato rapido e feroce al tempo stesso. Uno dei tre è entrato all’interno della farmacia fingendosi un cliente per una vera e propria “ricognizione” del locale, seguito poi dagli altri due banditi che arma in pugno e travisati con cappucci e occhiali da sole, rapidamente si sono diretti verso la cassa.

Durante le fase concitate della rapina avrebbero anche minacciato una cliente con la pistola; poi, una volta aperte le casse e preso il denaro fuggirono via a bordo di un’Audi A2.

Provvidenziale l’intervento di un passante pronto a rilevare il tipo e la targa del veicolo. Lanciato l’allarme sul posto si sono recati i carabinieri che poco dopo hanno rinvenuto l’auto; durante l’inseguimento i fuggitivi si sono poi disfatti di una sacco al cui interno avevano infilato gli indumenti utilizzati per il camuffamento riuscendo poi a far perdere le tracce per le vie di Prossedi.

Gli indizi raccolti e gli accertamenti sul reale possessore dell’auto, diverso dal proprietario, hanno poi indirizzato le indagini verso i tre ragazzi che dopo circa un mese e mezzo della rapina sono stati arrestati.

Al termine delle perquisizioni sono stati rinvenuti, parte del bottino, circa 800 euro, una pistola giocattolo, ma del tutto simile a quelle vere e parte degli abiti usati per la rapina che ha fruttato 2120 euro.

Dopo le formalità di rito i tre ragazzi sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Frosinone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

Torna su
LatinaToday è in caricamento