Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Armato di pistola rapina la farmacia, poi la fuga con il complice: arrestati due giovani

Entrambi di Cisterna sono finiti in manette per il colpo a Genzano. Ma le indagini dei carabinieri non si fermano: potrebbero essere gli autori di altre rapine realizzate con le stesse modalità nella zona dei Castelli Romani

Due giovani di 30 e 33 anni di Cisterna sono stati arrestati dai carabinieri perché considerati responsabili di una rapina messa a segno in una farmacia a Genzano di Roma. Sono stati i militari della locale Stazione, con il supporto del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Velletri a dare esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Velletri, con l'accusa di rapina. Ma le indagini dei carabinieri non si fermano qui; i due ragazzi, infatti, porterebbe essere gli autori anche di altri colpi realizzati con le stesse modalità nell’area dei Castelli Romani.

La rapina risale al 25 agosto scorso; grazie ad una minuziosa attività di indagine, i militari sono riusciti a raccogliere elementi utili per ipotizzare che a compiere la rapina a mano armata siano stati proprio i due pontini

Come riporta RomaToday, in quell’occasione uno dei due giovani, con spiccata sfrontatezza, era entrato nella farmacia con volto coperto e con la pistola in pugno; in pochi secondi, minacciando i presenti, era riuscito a farsi consegnare tutto il denaro contenuto nella cassa, dileguandosi a bordo di un'auto, condotta dal complice che lo stava attendendo all'esterno.

Gli arrestati, entrambi già conosciuti alle forze dell'ordine, verranno associati in carcere. Ulteriori accertamenti saranno svolti proprio per verificare se i due ragazzi possano essersi resi responsabili di altre rapine commesse sul territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armato di pistola rapina la farmacia, poi la fuga con il complice: arrestati due giovani

LatinaToday è in caricamento