Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Fondi / Via Gian Battista Vico

Gioielliere pestato a sangue, rapina violenta nel centro di Fondi

Due malviventi aggrediscono il titolare del negozio di preziosi "Kibo" con calci e pugni e portano via l'incasso: indagano i carabinieri

Rapinato e pestato. È quanto è successo ieri nel centro storico di Fondi, durante le ore di punta del sabato pomeriggio, a un gioielliere del posto. Due malviventi hanno infatti compiuto un blitz presso il negozio di preziosi “Kibo” e, dopo aver picchiato il titolare, hanno razziato la cassaforte dell'esercizio.

Attorno alle 17 due rapinatori si sono introdotti presso la gioielleria di via Giovanbattista Vico. Hanno trovato il titolare mentre sistemava una delle vetrine e lo hanno minacciato di consegnar loro i soldi contenuti nella cassaforte. L'uomo si è opposto alla richiesta e per tutta risposta ha ricevuto un paio di pugni.

I due balordi si sono allora avvicinati al forziere per prelevare il denaro contenuto, prima di darsi alla fuga. Il titolare ha nuovamente reagito scagliandosi contro i due rapinatori, che a quel punto hanno reagito violentemente: lo hanno colpito nuovamente con calci e pugni, lasciandolo a terra sanguinante.

Mentre i due rapinatori si dileguavano a piedi tra i vicoli del centro di Fondi, in soccorso del gioielliere arrivava sua figlia, che abita nel piano superiore dell'edificio e che si è subito allarmata quando ha sentito gridare il genitore.

Sull'episodio sanguinolento hanno immediatamente avviato le indagini i carabinieri della stazione di Fondi, coadiuvati dagli agenti del commissariato di polizia. In via di quantificazione è il bottino della rapina.

Il titolare della gioielleria, è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Fondi, dove i sanitari gli hanno riscontrato la frattura del setto nasale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielliere pestato a sangue, rapina violenta nel centro di Fondi

LatinaToday è in caricamento