Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sabaudia / Corso Vittorio Emanuele II

Rapina in gioielleria, banditi inseguiti dal campione Sartori

Il colpo a Sabaudia, in pieno centro. Malviventi armati si fanno aprire la cassaforte e fuggono con i preziosi. Carabinieri a lavoro

Hanno fatto irruzione con il volto scoperto e armati di pistola, riuscendo poi a farsi aprire la cassaforte e arraffare i preziosi. E' accaduto ieri mattina in pieno centro, nella gioielleria Lumiere, in pieno centro, sotto i portici di Sabaudia, in corso Vittorio Emanuele II.

Due persone, forse di origine campana, hanno minacciato il titolare e una dipendente, con un'arma molto probabilmente giocattolo. Sono riusciti ad arraffare il possibile dalla cassaforte e sono fuggiti. Sotto i portici, in quel momento, stava passando il campione di canottaggio Alessio Sartori che passeggiava con la moglie. 

Non ci ha pensato due volte: sentendo le urla delle vittime del colpo, non ha potuto restare indifferente davanti ai due malviventi che scappavano verso piazzale Oberdan dove ad attenderli c'era un complice a bordo di un'auto. Sartori li ha inseguiti, ma ormai non c'era nulla da fare: i due, sulla trentina, erano riusciti a raggiungere il complice. Così ha allertato i carabinieri che ora sono sulle loro tracce. 

I militari hanno raccolto le testimonianze del titolare, della dipendente e delle persone che li hanno notati fuggire, predisponendo diversi posti di blocco lungo le arterie principali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in gioielleria, banditi inseguiti dal campione Sartori

LatinaToday è in caricamento