Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Sabaudia

Rapinò tre indiani a Sabaudia, arrestato latitante nel casertano

L'episodio risale al 31 dicembre 2008 quando il 32enne, insieme ad altre 4 persone, aveva rapinato le vittime colpevoli di non aver salutato i cinque. Arrestato dopo 4 anni di latitanza

Insieme ad altre quattro persone aveva rapinato tre connazionali, colpevoli di non aver salutato i cinque. L’episodio era avvenuto a Sabaudia alla fine del 2008 e oggi, dopo 4 anni di latitanza, è finito in manette.

Questa mattina un 32enne di origine indiana, S. H. P., è stato arrestato dalla polizia a Villa Literno, in provincia di Caserta, latitante da 4 anni quando fu colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Latina su richiesta della locale Procura per il reato di rapina aggravata.

Il provvedimento riguardava in tutto cinque cittadini indiani, tra cui il 32enne, accusati di aver rapinato dei soldi tre connazionali a Sabaudia il 31 dicembre del 2008. Nella circostanza, il gip aveva in particolare definito l’episodio "tipicamente mafioso", in quanto, come emerse dalle indagini, la rapina avvenne solo perchè le vittime non avevano salutato per strada i cinque aggressori.

L’uomo arrestato questa mattina, è stato ricercato attivamente in questi anni; gli investigatori del commissariato di Castel Volturno guidati dal dirigente Davide Della Cioppa, lo hanno cercato prima presso il suo domicilio, in cui pare abbia trascorso parte della latitanza, riuscendo a rintracciarlo però in un appartamento a Villa Literno dove si era trasferito di recente dopo aver capito di essere ormai braccato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò tre indiani a Sabaudia, arrestato latitante nel casertano

LatinaToday è in caricamento