rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Il fatto

Ruba nel supermercato, scoperto aggredisce il direttore con calci e pugni

I carabinieri hanno arrestato un giovane di 30 anni della provincia di Latina incastrato da testimonianze e videosorveglianza. I fatti sono accaduti a Roma

E’ un 30enne originario della provincia di Latina il giovane arrestato dai carabinieri a Roma con le accuse di rapina e lesioni. I fatti nella Capitale nel settembre scorso e ora, a distanza di circa tre mesi, il ragazzo già con precedenti si è visto eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma. 

Le indagini sono state svolte dai militari della Stazione di Roma Tomba di Nerone che hanno raccolto le testimonianze di numerosi presenti e analizzato le immagini del sistema di videosorveglianza che hanno consentito di “delineare un grave quadro indiziario a carico dell’indagato". 

Quel giorno il 30enne, secondo quanto ricostruito, era entrato nel supermercato di via di Grottarossa e dopo aver prelevato varia merce dagli scaffali, era uscito senza pagare. Alla richiesta di restituire la merce avrebbe reagito lanciando un barattolo di Nutella in vetro contro il viso del direttore dell'esercizio commerciale contro il quale avrebbe poi infierito ancora con calci e pugni, lasciandolo a terra privo di sensi e dandosi alla fuga. 

Il direttore del supermercato, a seguito dell'aggressione, ha riportato la frattura del seno mascellare e altre lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. Il giovane arrestato, al termine delle formalità di rito è stato trasferito in carcere a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba nel supermercato, scoperto aggredisce il direttore con calci e pugni

LatinaToday è in caricamento