Cronaca Terracina

Rapina al supermercato a Terracina, in carcere due 23enni

I fatti risalgono al dicembre del 2013 quando tre giovani furono arrestati in seguito ad un colpo al Pim. Sentenza di condanna divenuta definitiva per i due ragazzi per i reati di rapina e porto abusivo d'arma

Sono finiti i carcere due dei tre ragazzi ritenuti responsabili di una rapina messa a segno circa un anno fa nel supermercato Pim di Terracina.

Si tratta di due giovani di 23 anni M. G. e S. P. entrambi, già sottoposti alla misura degli arresti domiciliari.

Nella giornata di ieri gli uomini del commissariato hanno prelevato i due ragazzi dalle loro abitazioni dando esecuzione ad un provvedimento della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma, conseguente a sentenza di condanna divenuta definitiva in ordine ai reati di rapina e porto abusivo d’arma.

I fatti contestati risalgono al dicembre 2013 quando tre uomini - tra cui i due ragazzi finiti ora in carcere - perpetrarono una rapina ai danni del supermercato PIM di Terracina, arrestati poi in flagranza di reato dalla polizia.

Schiaccianti le prove a carico dei tre che subito dopo la rapina furono trovati in possesso di passamontagna, guanti, bastoni ed, avvolta in sciarpa, il provento della rapina, circa 2570 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al supermercato a Terracina, in carcere due 23enni

LatinaToday è in caricamento