Rapina in tabaccheria, in azione bandito armato di pistola. Poi la fuga con il bottino

Il colpo a segno in un’attività in via Parini, nel quartiere Isonzo. Indaga la polizia

Rapina in una tabaccheria oggi, giovedì 9 gennaio, a Latina: il colpo è stato messo a segno intorno all’ora di pranzo in un’attività in via Parini, nella zona del quartiere Isonzo. 

Erano intorno alle 13.30 quando l’uomo ha fatto irruzione all’interno della tabaccheria con il volto travisato e pistola in pugno. Dietro la minaccia dell’arma - che non si esclude potesse essere giocattolo - si è fatto consegnare dalla il denaro dalla tabaccaia, sola nell’attività al momento della rapina. 

Arraffato il denaro, circa 100 euro, insieme anche a due stecche di sigarette e del tabacco, il rapinatore si è poi dileguato fuggendo all’esterno dell’esercizio commerciale facendo poi perdere le proprie tracce. 

Scattato l’allarme è intervenuta la polizia che indaga sulla rapina; dalle prime informazioni trapelate l’uomo ha tradito un accento partenopeo. Sul posto anche gli specialisti della scientifica che hanno effettuato i primi accertamenti alla ricerca di elementi che possano essere utili per risalire al rapinatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento