rotate-mobile
Cronaca Rocca Massima

Anziani aggrediti e rapinati in casa: ladri messi in fuga dalla figlia

Blitz in una villa a Rocca Massima; i tre ladri hanno legato e minacciato la coppia; l'arrivo della figlia ha costretto i banditi alla fuga con un bottino che si aggira intorno ai 5mila euro

Notte di paura per due anziani di Rocca Massima. Mentre erano in casa sono stati aggrediti e minacciati da tre ladri che dopo averli immobilizzati hanno svaligiato la camera da letto prima di scappare, con un bottino che si aggira intorno ai 4-5mila euro, messi in fuga dalla figlia della coppia che rientrava a casa.

I fatti si sono verificati nella notte nel piccolo centro della provincia di Latina; i tre banditi armati di taglierino e con il volto travisato hanno fatto irruzione nella villetta quando i due coniugi erano ancora intenti a guardare la televisione. È stato il marito ad accorgersi dei movimenti strani in casa; dopo essersi alzato si è imbattuto nei malviventi che, dopo averlo bloccato, insieme alla moglie, lo hanno immobilizzato legandogli i polsi con del nastro isolante.

A quel punto si sono sentiti liberi di mettere a soqquadro la camera da letto da dove hanno preso monili in oro, ma poco dopo il loro piano è saltato e non sono riusciti ad agire nel resto dell'abitazione: il ritorno a casa della figlia della coppia, infatti, li ha costretti ad una fuga repentina.

A quel punto è stato lanciato l’allarme e per i due anziani l’incubo è finito; ora sul caso stanno indagando i carabinieri che sono sulle tracce dei tre banditi quasi sicuramente stranieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani aggrediti e rapinati in casa: ladri messi in fuga dalla figlia

LatinaToday è in caricamento