Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Rapina in villa la notte di Capodanno, famiglia sequestrata: caccia alla banda

Vittima un imprenditore del capoluogo e la sua famiglia, sequestrati dai banditi e rinchiusi in una stanza mentre i rapinatori facevano razzia in casa. Ingente il bottino

Indaga la squadra mobile sulla rapina consumata la notte di Capodanno nella villa di via Cerreto Alto di proprietà di un imprenditore del capoluogo. Gli investigatori hanno ricostruito la sequenza del colpo dopo il racconto delle vittime. L'imprenditore, insieme alla moglie e alla figlia, erano usciti per festeggiare il Capodanno e quando hanno fatto ritorno a casa, intorno all'1,15, si sono trovati davanti quattro uomini, a volto coperto, che erano già saliti nelle camere da letto.

Secondo il proprietario di casa i banditi erano tutti armati e avevano un accento dell'Est Europa. Hanno minacciato la famiglia con una pistola, rinchiudendola in una delle stanze per circa un'ora mentre svaligiavano l'appartamento. Ingente il bottino: circa 100mila euro, tra denaro, gioielli e altri oggetti di valore.

Dopo la fuga dei banditi, la famiglia è riuscita a dare l'allarme alla polizia e sul posto sono arrivate per un primo sopralluogo le pattuglie della squadra volante e della squadra mobile. I rapinatori erano riusciti ad entrare forzando una porta finestra al piano terra e disattivando immediatamente il sistema di allarme della villa.

Gli investigatori stanno acquisendo i filmati delle videocamere private e installate in altre ville che si trovano nella zona per capire se gli occhi elettronici abbiano immortalato la banda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in villa la notte di Capodanno, famiglia sequestrata: caccia alla banda

LatinaToday è in caricamento