Rapina violenta in villa: notte di terrore per marito e moglie sequestrati e picchiati

I malviventi in azione in una villa nelle campagne tra Borgo Sabotino e Borgo Santa Maria a Latina: l'anziano imprenditore e la moglie picchiati e rapinati da banditi armati. Bottino intorno ai 100mila euro

Sequestrati per ore, malmenati e rapinati: è stata una notte di terrore quella appena trascorsa per un anziano imprenditore di Latina e la moglie, vittime dell’azione di una banda di rapinatori.

Tutto è accaduto nella loro villa nelle campagne tra Borgo Sabotino e Borgo Santa Maria alla periferia del capoluogo pontino dove i malviventi, con il volto travisato da passamontagna e armati di pistola, hanno fatto irruzione nella tarda serata di ieri.

Ad agire sarebbero stati 5 uomini che hanno tenuto sotto scacco marito e moglie per diverse ore: la coppia è stata immobilizzata mentre i banditi hanno fatto razzia nella villa da cui sarebbero stati portati via gioielli per bottino di circa 100mila euro.

La donna sarebbe stata anche picchiata dai cinque uomini che terminato il violento colpo sono poi fuggiti con la sua auto rinvenuta poco distante dalla polizia. Ad allertre il 113 la coppia che poi ha dovuto fare  ricorso alle cure dei sanitari del 118. Sull’episodio indaga la polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento