Cronaca

Colpi in serie nelle farmacie, presa la banda di rapinatori. Tre arresti

Eseguite le misure cautelari nei confronti di tre coresi, due finiti in carcere e uno ai domiciliari. Per loro le accuse di rapina aggravata, porto e detenzione illegale di armi

Chiuso il cerchio da parte degli investigatori della Polizia su una serie di rapine che nel mese di aprile sono state messe a segno in farmacie ed esercizi commerciali.

La Squadra Mobile ha dato esecuzione a tre misure cautelari nei confronti di tre coresi tutti di 35 anni: Luigi Sinibaldi, Tommaso Agnoni ed Emanuele Colizzi.

Il porvvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Latina ha disposto la detenzione in carcere per i primi due e i domiciliari per il terzo, ritenuto il palo in una dei quattro colpi messi a segno in attività tra Latina, Cisterna e Sermoneta.

Le rapine, che avevano destato un notevole allarme sociale tra i commercianti, erano state eseguite tutte con lo stesso modus operandi, ovvero da un soggetto con il volto travisato da un collant da donna, il quale, sotto la minaccia di una pistola semiautomatica, del tutto identica a quella utilizzata dalle Forze di Polizia, costringeva gli esercenti a consegnare il denaro presente nei registratori di cassa. Poi la fuga dei rapinatori a bordo di un autovettura Nissan Micra.

Per i tre le accuse sono di rapina aggravata, porto e detenzione illegale di armi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi in serie nelle farmacie, presa la banda di rapinatori. Tre arresti

LatinaToday è in caricamento