Cronaca

Rapine e minacce a minorenni all’Eur, arrestato 24enne di Latina

Il giovane in manette insieme ad un 22enne; i due erano diventati l'incubo dei più giovani che, una volta avvicinati con una scusa, venivano minacciati con un coltello e rapinati. Entrambi sono finiti ai domiciliari

Erano diventati l’incubo dei giovani che trascorrevano qualche ora di relax al laghetto dell’Eur a Roma: gli agenti della squadra investigativa del Commissariato Esposizione, hanno arrestato un romeno di 22 anni e un 24enne originario di Latina in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare.

I due, secondo quanto ricostruito, da mesi minacciavano e rapinavano studenti minorenni creando un vero e proprio allarme sociale tra i più giovani. Il modus operandi era sempre lo stesso: avvicinavano le vittime prescelte e, con la scusa di chiedergli una sigaretta o di conoscere l’ora, improvvisamente estraevano un coltello e, minacciandoli, si facevano consegnare catenine, braccialetti, collane in oro, portafogli e telefoni cellulari.

Prima di fuggire continuavano a minacciarli intimando loro di non avvertire la polizia. Ma le indagini del commissariato, in breve tempo hanno permesso di raccogliere elementi utili all’individuazione dei responsabili delle rapine e alla successiva richiesta all’Autorità Giudiziaria di un’ordinanza di custodia cautelare nei loro confronti.

In casa del 24enne di Latina, dove gli agenti si erano recati per notificare l’ordinanza, durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche 40 grammi di marijuana e un bilancino di precisione; per questo è stato arrestato anche per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e sottoposto successivamente alla misura degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, così come per l’altro giovane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine e minacce a minorenni all’Eur, arrestato 24enne di Latina

LatinaToday è in caricamento