Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Via Pontina

Preso per la rapina da Risparmio Casa, arrestato per un altro colpo nello stesso negozio

Roberto P., 44 anni Aprilia, era ai domiciliari quando avrebbe compiuto le due rapine a distanza di un mese. Indagini della Mobile, incastrato dalle telecamere

Avrebbe scelto di rapinare Risparmio Casa per due volte di seguito, a distanza di un mese. Il tutto mentre era agli arresti domiciliari per altri reati.

Nei giorni scorsi la squadra mobile ha notificato un’altra ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Roberto P., 44 anni di Aprilia, già in carcere per la rapina da Risparmio Casa sulla Pontina, commessa il 30 giugno.

Nel corso degli accertamenti, infatti, la polizia ha raccolto alcuni elementi a suo carico che lo individuano come responsabile anche della rapina commessa nello stesso punto vendita solo un mese prima, il 30 maggio.

Questa mattina l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell’interrogatorio di garanzia davanti al giudice Guido Marcelli.

Il primo colpo aveva fruttato circa 2.500 euro. Nel secondo, una coppia di banditi era entrata in azione in tarda mattinata, portando via 2mila euro. La polizia lo aveva arrestato a distanza di poco: sospettavano che avesse preso parte alla rapina di maggio ma erano rimaste solo ipotesi. Maggiori prove erano state raccolte per il colpo di giugno grazie alle immagini delle telecamere. Quando erano andati nella sua abitazione, dove l’uomo stava scontando una pena ai domiciliari per altri reati, non lo avevano trovato.

Su indicazione dei familiari era stato rintracciato al pronto soccorso e portato in carcere. Poi le indagini erano proseguite e nei giorni scorsi la Mobile è riuscita a chiudere il cerchio anche sull’episodio del 30 maggio, eseguendo un’altra ordinanza. Ma le verifiche continuano per cercare di rintracciare anche il complice. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso per la rapina da Risparmio Casa, arrestato per un altro colpo nello stesso negozio

LatinaToday è in caricamento