rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Rapine a bordo dei treni, nei guai due minorenni incastrati dalla videosorveglianza

L’attività della polizia ferroviaria che ha individuato e rintracciato i due ragazzini nella stazione di Nettuno; per uno è scattato lo stato di fermo, l’altro è stato denunciato

Sono considerati responsabile di rapine a bordo dei treni della tratta Nettuno-Roma i due minorenni che nei giorni scorsi sono stati rintracciati dalla polizia ferroviaria nel corso di alcuni controlli.

I due ragazzini, entrambi di origini croate, sono stati individuati dal personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polfer per il Lazio all'interno dell'atrio biglietteria della stazione di Nettuno e riconosciuti quali autori delle rapine grazie anche al sistema di videosorveglianza predisposto neegli scali ferroviari presenti lungo la linea. Per uno di loro è scattato il fermo di Polizia Giudiziaria, l'altro minore è stato deferito in stato di libertà.

Il servizio rientra nell’ambito dell’attività della polizia ferroviaria che nel corso della settimana appena trascorsa, quella tra il 29 novembre e il 5 dicembre, ha portato a tre arresti e quattro persone indagate. Nel corso del periodo preso in considerazione sono stati effettuati controlli su 7.322 persone; sono state 419 le pattuglie impegnate in stazione e 62 a bordo di 143 treni; 34 le sanzioni amministrative elevate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine a bordo dei treni, nei guai due minorenni incastrati dalla videosorveglianza

LatinaToday è in caricamento