Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Rapine violente alle squillo, sospesi i 2 sottoufficiali dell’Aeronautica

Arrestati in quattro perché considerati responsabili dei numerosi episodi di violenza a danno delle prostitute nell'ultimo mese a Latina. Intanto, dopo l'interrogatorio restano in carcere

Sono stati arrestati lo scorso venerdì perché ritenuti i responsabili delle rapine violente che nell’ultimo mese avevano terrorizzato le prostitute del capoluogo pontino.

Fingendosi forze dell’ordine si introducevano negli appartamenti dove le ragazze esercitavano la professione poi con un efferatezza sempre maggiore le legavano, picchiavano, le violentavano e poi facevano razzia di quanto riuscivano a trovare in casa prima di fuggire con il bottino.

Dopo il quarto colpo messo a segno nella notte fra giovedì 28 febbraio e venerdì 1 marzo sono così finiti in manette: si tratta di quattro persone tutte provenienti dalla capitale; due di loro sono marescialli dell’Aeronautica in servizio a Fiumicino.

Nella giornata idi ieri si è tenuto l’interrogatorio in carcere, al termine del quale il giudice ha convalidato l’arresto.

Intanto sempre ieri, con una nota l’Aeronautica Militare ha fatto sapere che i “due sottufficiali sono stati immediatamente sospesi dal servizio. Conseguentemente alla definizione del procedimento penale, certamente rapido e rigoroso, la Forza Armata adotterà i provvedimenti disciplinari previsti dalla vigente normativa di settore riservandosi ogni successiva ulteriore valutazione commisurata alla pena eventualmente comminata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine violente alle squillo, sospesi i 2 sottoufficiali dell’Aeronautica

LatinaToday è in caricamento