Trovati con refurtiva da 50mila euro, quattro denunciati per ricettazione ad Aprilia

I carabinieri hanno deferito quattro stranieri domiciliari tra Aprilia e Anzio: avevano refurtiva composta da materiale da lavoro e biciclette professionali

Quattro cittadini stranieri, 3 di origini moldave e uno di origine romena, sono stati denunciati ad Aprilia per ricettazione in concorso. I quattro, tutti domiciliati tra Aprilia e Anzio, nel corso di una perquisizione dei carabinieri lo scorso 19 marzo erano stati trovati in possesso di un’ingente refurtiva composta da materiale da lavoro e biciclette professionali, del valore economico complessivo di circa 50mila euro. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento