Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Cairoli

Dà in escandescenza nella sede della Cisl e picchia gli agenti: migrante finisce agli arresti

E' accaduto a Latina, in via Cairoli. In manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un cittadino gambiano

Ha dato in escandescenze nella sede della Cisl di via Cairoli, a Latina. E all'arrivo della pattuglia della squadra volante ha cominciato a inveire anche contro gli agenti e a picchiarli. L'episodio è avvenuto questa mattina intorno alle 10,30. Un cittadino gambiano di 23 anni è stato arrestato dalla polizia per i reati di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale e anche tentata evasione. 

I poliziotti hanno trovato il giovane in forte stato di agitazione. Mentre gli agenti cercavano di bloccarlo e di riportarlo alla calma l'uomo ha reagito con minacce e aggressioni fisiche, di fronte a decine di testimoni che intanto si erano radunati nei pressi dei locali del sindacato. 

Con non poche difficoltà il giovane è stato bloccato e poi condtto in Questura per gli accertamenti di rito, ma anche qui ha continuato a inveire contro i poliziotti e con la scusa di recarsi in bagno ha cercato di fuggire. E' nata quindi una colluttazione nel corso della quale l'assistente capo e un agente scelto di polizia sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell'ospedale Goretti, con lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 15 e 7 giorni. Al termine delle formalità, l'uomo è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo previsto per domani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenza nella sede della Cisl e picchia gli agenti: migrante finisce agli arresti

LatinaToday è in caricamento