Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Europa / Viale le Corbusier

Riaperto svincolo Pontina, da giovedì attivo il sottopasso

Nuovamente aperto al traffico il tratto all'incrocio con viale Le Corbusier. Forte: "Nuova opera viaria sia stata realizzata in tempi record"

«Come annunciato nei giorni scorsi in occasione dell’inaugurazione, il tratto dello svincolo della Pontina all’incrocio con viale Le Corbusier da questa mattina è nuovamente aperto al traffico veicolare mentre il 14 agosto sarà perfettamente fruibile anche il sottopasso di collegamento tra i quartieri nuovi e il centro cittadino».

A dare l’annuncio il consigliere regionale Enrico Forte il quale sottolinea come la nuova opera viaria sia stata realizzata in tempi record rispettando tutti gli impegni presi dalla Regione Lazio e dall’Astral.

«L’entrata in funzione di questo nuovo svincolo – sottolinea il consigliere regionale pontino – avviene con 48 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del 24 settembre, circostanza che dimostra chiaramente il cambio di passo nel governo del territorio e delle sue esigenze da parte dell’amministrazione Zingaretti. Questo progetto, pensato nel 2006 il progetto e divenuto successivamente oggetto di un accordo di programma, è stato approvato in maniera definitiva a novembre 2013 dall’Astral e realizzato grazie ad un intervento finanziario della Regione Lazio senza il quale non sarebbe stato possibile portarlo a termine.

Il sottopasso è collocato in un punto particolarmente pericoloso della Pontina e consentirà a tutti i residenti in Q4 e Q5 di utilizzare lo snodo sottostante, dotato peraltro di una pista ciclabile e di un percorso per non vedenti, per recarsi in centro. Tale percorso alternativi alleggerirà il traffico sulla 148, che nel tratto in questione è stata oggetto di alcuni interventi di messa in sicurezza quali l’eliminazione dell’impianto semaforico all’incrocio con viale Le Corbusier e la realizzazione di alcune rotatorie.  

La rapidità della realizzazione di quest’opera – conclude Forte – sono la migliore dimostrazione dell’efficienza e della serietà dei due enti che ci hanno lavorato, La Regione Lazio e l’Astral, e rispondono in maniera inequivocabile a chi in maniera scettica non credeva che fosse possibile riuscire a rispettare l’impegno assunto, cosa che è invece accaduta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperto svincolo Pontina, da giovedì attivo il sottopasso

LatinaToday è in caricamento