Ricercato in tutta Europa per lesioni e tentato omicidio, arrestato a Latina

Un cittadino somalo di 25 anni, destinatario di un mandato di cattura europeo, è stato individuato e arrestato in città dagli investigatori della Squadra mobile. I reati erano stati commessi in Germania nel 2015

Era ricercato dalla polizia tedesca per i reati di lesioni e tentato omicidio. Su un mandato di cattura europeo emesso dalla Germania, è stato rintracciato a Latina e arrestato Ali Ahmed Ahmed, cittadino somalo di 25 anni, che a luglio del 2015 si era resto responsabile, nella città di Kirn, di un’aggressione sfociata in lesioni e tentato omicidio. Il ragazzo, dopo l’aggressione, era tornato in Italia, a Latina, dove aveva temporaneamente soggiornato quando era ancora minorenne, e aveva dichiarato un’identità falsa, diversa da quella per cui era ricercato in tutta Europa. In questo modo era riuscito ad eludere i controlli.

Ma gli investigatori della Squadra mobile, che già da diverso tempo stavano cercando lo straniero, hanno effettuato una accurata ricerca al’interno della banca dati delle forze di polizia, riuscendo ad individuare un soggetto con generalità simili a quelle del ricercato, che aveva presentato un’istanza al’Ufficio immigrazione per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori sono quindi riusciti a rintracciare questa persona e ad accertare che si trattase proprio di Ali Ahmed Ahmed. L’uomo è stato quindi arrestato e condotto in carcere per i reati avvenuti in Germania. Ora è a disposizione della Corte d’Appello di Roma per le pratiche di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento