rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Opera d'arte rubata in chiesa 40 anni fa, riconsegnata dai carabinieri

Il complesso scultoreo trafugato dalla chiesa dei Santi Pietro e Tommaso in Montasola ritrovato nell'abitazione di un uomo di Caserta durante le operazioni di recupero di antichi registri battesimali rubati a Gaeta

Un’opera d’arte risalente ai primi del ‘900, trafugata nel 1977 nella chiesa dei Santi Pietro e Tommaso in Montasola, in provincia di Rieti, è stata restituita dai carabinieri della tenenza di Gaeta.  A dicembre del 2016, durante le operazioni che hanno portato al recupero di otto antichi registri battesimali manoscritti, riportanti iscrizioni tra il 1630 e il 1860, rubati dalla chiesa di San Giacomo a Gaeta, i carabinieri avevano ritrovato, nell’abitazione di un pregiudicato di 40 anni della provincia di Caserta, un gruppo scultoreo raffigurante la Madonna del rosario di Pompei e Gesù bambino, con i santi Pietro e Paolo, in cornice intagliata e dorata, che risultava essere proprio l’opera trafugata 40 anni prima dalla chiesa in provincia di Rieti.

Ieri, sabato 19 agosto, l’opera è stata ufficialmente riconsegnata e Don Sergio, attuale parroco della chiesa dei Santi Pietro e Tommaso in Montasola, ha espresso sentimenti di grande soddisfazione e gratitudine per l’operato dei carabinieri. L’opera sacra è stata così restituita alla comunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera d'arte rubata in chiesa 40 anni fa, riconsegnata dai carabinieri

LatinaToday è in caricamento