rotate-mobile
Cronaca Aprilia

Aprilia, emergenza rifiuti: raggiunti i limiti di conferimento alla Rida

Visto il carattere di emergenza, il sindaco Antonio Terra ha scritto al presidente della Regione Zingaretti: “Chiediamo agli uffici competenti di fornire con urgenza chiarimenti e direttive, di immediata praticabilità”

Raggiunti i limiti autorizzativi dei conferimenti di rsu destinati al recupero alla Rida di Aprilia.

Una situazione che ha messo in allerta l’amministrazione, con il sindaco Terra che, proprio in merito alla “paventata sospensione dei conferimenti di rifiuti solidi urbani presso il sito di Rida Ambiente, che durante gli ultimi giorni dell’anno (dal prossimo 24 dicembre) fermerà l’attività per sopraggiunti limiti autorizzativi dei conferimenti di rsu destinati al recupero” , ha scritto al presidente della Regione Zingaretti, all’assessore regionale ai Rifiuti Michele Civita e, per quanto di competenza, al prefetto di Latina Antonio D’Acunto.

Visto il carattere d’urgenza per evidenti ragioni di natura ambientale e sociale, il primo cittadino di Aprilia ha sollecitato la Regione Lazio, “in una situazione di dichiarata emergenza – si legge nella nota – ad adottare ogni misura utile a concludere con la massima celerità i procedimenti di competenza, in modo da consentire a questa e alle altre amministrazioni dell’area pontina di prevenire disservizi e ulteriori emergenze per il mancato trattamento dei rifiuti indifferenziati”.

“Chiediamo pertanto – ha commentato il sindaco Antonio Terra - agli uffici competenti della Regione Lazio di fornire con urgenza chiarimenti e direttive, di immediata praticabilità, circa le misure da adottare per il periodo temporale che va dal 24 al 31 dicembre per una corretta gestione dei rifiuti che superano i quantitativi che la stessa Rida Ambiente è attualmente autorizzata a ricevere”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, emergenza rifiuti: raggiunti i limiti di conferimento alla Rida

LatinaToday è in caricamento