Cronaca Borgo Montello / Strada Monfalcone

Emergenza rifiuti, il Pd: “Giù le mani dalla discarica di Montello”

Il Partito democratico si dice pronto a dare battaglia se Clini confermerà l'intenzione di portare a Latina i rifiuti di Roma. Sarubbo: "Questo sito va chiuso, il nostro territorio ha già dato"

Una posizione fortemente contraria alla dislocazione dei rifiuti prodotti dalla Capitale nella discarica di Borgo Montello e un impegno a dare battaglia qualora la decisione del commissario straordinario e ministro dell’ambiente Corrado Clini, come sembra, sarà confermata. Ad esprimerla è il Partito democratico, che questa mattina ha tenuto una conferenza stampa nei pressi dell’ingresso dell’impianto della Eco Ambiente.

“Porteremo avanti la nostra protesta e la nostra proposta - avverte Omar Sarubbo - contro l’eventuale nuovo stupro che si prospetta per il nostro territorio. Latina non può diventare la pattumiera di Roma e del Lazio. Occorre superare un modello economico vecchio e insostenibile favorendo la differenziata. E questo sito di Borgo Montello va chiuso, perché questo territorio ha già dato tanto”.

Qualora venisse confermata l’opzione di portare i rifiuti di Roma nell’invaso di Borgo Montello, il consigliere comunale (e candidato al Parlamento) Claudio Moscardelli conferma che il Pd “darà battaglia per difendere il territorio” e invita l’amministrazione Di Giorgi “a svegliarsi”, visto che la differenziata a Latina stagna attorno a una quota del 30%. “A Frascati, per fare un esempio - aggiunge - è salita al 60% in soli due anni”.

Per Giorgio De Marchis l’amministrazione dovrebbe “evitare di mettere in campo operazioni demagogiche” e “operare con gli strumenti che ha a disposizione”. Il riferimento è alla recente delibera approvata per la perimetrazione della discarica. “Pur riconoscendo la bontà dell’operazione - sottolinea il portavoce consiliare del Pd - pensare che una piantumazione di alberi possa impedire l’allargamento della discarica costituisce un messaggio fuorviante”.

“L’ipotesi di trasferire i rifiuti della Capitale a Latina è cervellotica e non risolve i problemi di Roma” afferma invece Marco Fioravante, altro consigliere d’opposizione presente questa mattina all’iniziativa del Pd. “C’è confusione politica - aggiunge - in quegli amministratori che sostenevano la Polverini, la quale ha evitato di affrontare i problemi e prendere una soluzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, il Pd: “Giù le mani dalla discarica di Montello”

LatinaToday è in caricamento