Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Rogo al Tmb Salario, il sindaco di Aprilia: "Non paghiamo inefficienze della Capitale"

Il primo cittadino Antonio Terra ha chiamato l'assessore regionale Valeriani ribadendo la netta contrarietà all'ipotesi di accogliere i rifiuti di Roma alla Rida Ambiente

Interviene direttamente anche il sindaco di Aprilia sul caso dell'incendio scoppiato all'alba di ieri a Roma nell'impianto di Tmb della Salaria. Dopo le dichiarazioni dell'assessore all'Ambiente del Comune di Aprilia Michela Biolcati Rinaldi, Antonio Terra ha sentito telefonicamente, questa mattina, l'assessore regionale Massimiliano Valeriani per esprimere la contrarietà della città di Aprilia alla "soluzione ponte" annunciata ieri dall'Ama per fare fronte all'emergenza scattata dopo l'incendio che ha interessato il Tmb Salario.

La sindaca Virginia Raggi aveva infatti lanciato un appello agli altri comuni del Lazio per smaltire le tonnellate di rifiuti trattate dall'impianto di via Salaria. Tra le ipotesi in campo, per accogliere i rifiuti provenienti dalla Capitale, c'era anche quella della Rida Ambiente di Aprilia. Ma il Comune dichiara un categorico "no". 

“Ho ribadito all'assessore Valeriani - spiega il sindaco Terra - come sia profondamente sbagliato che la città di Aprilia paghi per le inefficienze della Capitale. Il nostro è uno dei Comuni virtuosi della regione, con una raccolta differenziata che supera il 70% e un’attenzione costante alla riduzione dei rifiuti. Questa vicenda aggiunge al danno la beffa: il Comune continua a non ricevere alcun benefit dalla Rida Ambiente srl, con conseguenze importanti sul proprio bilancio e senza che la Regione Lazio dica nulla al riguardo. Una situazione per noi inaccettabile ormai”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo al Tmb Salario, il sindaco di Aprilia: "Non paghiamo inefficienze della Capitale"

LatinaToday è in caricamento