Cronaca Formia

Formia, discarica abusiva nel Parco Riviera d’Ulisse: due denunce

L'operazione della guardia di finanza che ha coperto un uomo nell'area protetta di Gianola mentre scaricava materiali di risulta di un cantiere edile di Formia. Deferiti il camionista e il titolare del maneggio

È stato sorpreso all’interno dell’area protetta di Gianola mentre era intento a scaricare materiali di risulta, provenienti da un cantiere edile di Formia.

La scoperta di una discarica abusiva nel Parco Riviera d’Ulisse nel pomeriggio di ieri da parte della guardia di finanza, nell’ambito dei consueti controlli del territori coadiuvati dal comando provinciale di Latina.

L’uomo, un 45enne della provincia di Frosinone dipendente di una ditta edile del cassinate, è stato notato dai baschi verdi mentre stava eseguendo il riempimento non autorizzato di un terreno di circa 600 metri quadrati all’interno del maneggio di Gianola, abbandonando scarti di costruzioni al suolo.

Le operazioni sono state immediatamente bloccate e sia il camionista che il titolare del maneggio, dopo essere stati accompagnati in caserma per fornire informazioni in merito, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cassino per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e per distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto.

“Sentiti anche i responsabili dell’ente parco Riviera d’Ulisse – hanno spiegato dalla guardia di finanza -, gli stessi hanno confermato la totale assenza di autorizzazioni per tali operazioni”.

I finanzieri di Formia, sotto il comando del maggiore Luca Brioschi, hanno così proceduto al sequestro del terreno, dei rifiuti sversati e dell’automezzo utilizzato per lo scarico.
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia, discarica abusiva nel Parco Riviera d’Ulisse: due denunce

LatinaToday è in caricamento