Rissa in strada con cric e cacciavite tra padre e figli, arrestati tutti e tre a Scauri

La violenta lite culminata con una colluttazione fisica ieri sera nella frazione di Minturno. Tutti e tre sono rimasti feriti e hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari. Sul posto i carabinieri che hanno fatto scattare le manette ai loro polsi

Padre e due figli arrestati al termine di una violenta rissa, con tanto di cacciavite e cric.

L’episodio nella serata di ieri a Scauri, frazione di Minturno. A finire in manette un uomo di 57 anni e i suoi due figli di 32 e 22 anni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, di cui si è reso necessario l’intervento per riportare la situazione alla calma, tra i tre è scoppiata una lite per futili motivi culminata con una violenta colluttazione fisica in strada.

Padre e figli, che sono stati arrestati per rissa, hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso. Al termine delle formalità di rito per loro sono stati disposti gli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida, come disposto dall’ autorità giudiziaria.

I carabinieri hanno anche sequestrato un cacciavite della lunghezza di 25 centimetri e un cric usati da padre e figli durante la lite. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento