Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Goretti / Via Filippo Corridoni

Rissa tra stranieri al Nicolosi, interviene la polizia: arrestato tunisino irregolare

Il 28enne ha raccontato di essere stato aggredito e colpito con una bottiglia rotta. Soccorso è stato poi sottoposto a controlli cercando di scappare dalla Questura

Si è reso necessario l’intervento della polizia nella serata di domenica 8 novembre nel quartiere Nicolosi per una rissa tra stranieri. In seguito ad una segnalazione gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti in via Corridoni dove, mentre alcuni avevano fatto perdere le loro tracce, hanno rintracciato un cittadino di origini tunisine di 28 anni che presentava ferite da taglio in varie parti del corpo; il giovane, senza alcun documento d’identità, ha riferito ai poliziotti di essere stato aggredito da uno sconosciuto per futili motivi, il quale lo aveva colpito con una bottiglia rotta e poi si era dileguato.

Soccorso con un’ambulanza è stato portato in ospedale dove è stato medicato e poi dimesso con una prognosi di 15 giorni. Subito dopo gli agenti lo hanno accompagnato in Questura per identificarlo: è stato così accertato che il 28enne, oltre ad annoverare diversi pregiudizi di polizia per reati contro la persona, era anche irregolare sul territorio e già colpito da un precedente decreto di espulsione.

Nel corso delle verifiche il giovane, dopo aver spintonato violentemente un agente, ha provato a fuggire dagli uffici della Questura, tentando di scavalcare il cancello d’uscita. Prontamente bloccato è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Nella mattinata di ieri il Tribunale di Latina ha convalidato l’arresto e concesso il nulla osta all’espulsione. Sono in corso le indagini finalizzate ad identificare l’aggressore e le altre persone coinvolte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa tra stranieri al Nicolosi, interviene la polizia: arrestato tunisino irregolare

LatinaToday è in caricamento