Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Felice Circeo

San Felice Circeo, ritrovato il corpo del giovane disperso in mare

Il corpo del 29enne armeno è riaffiorato a largo di Sabaudia, nei pressi dello stabilimento Le Streghe, a diversi chilometri da dove era scomparso

Dopo quattro giorni di intense ricerche da parte di capitaneria di porto e vigili del fuoco è stato ritrovato il corpo del giovane armeno disperso in mare a San Felice Circeo da domenica scorsa.

Del ragazzo di 29 anni, infatti, si erano perse le tracce nel tardo pomeriggio di domenica dopo che si era tuffato da una scogliera a Punta Rossa. 

Il corpo del giovane è riaffiorato oggi al largo di Sabaudia, a circa un paio di miglia dallo stabilimento balneare le Streghe, quindi a molti chilometri di distanza da dove era scomparso e in una zona già battuta dalle forze dell’ordine nei giorni scorsi.

In questi giorni i vigili del fuoco e gli uomini della capitaneria di porto, guidati dal comandante Leonello Salvatori, non hanno mai smesso di cercare il 29enne di nazionalità armena, nella speranza di poterlo trovare ancora vivo, fino al rinvenimento di stamattina.

Nel frattempo è stato già avvisato il magistrato che incaricherà il medico legale di eseguire l’autopsia per chiarire le cause del decesso del giovane, mentre la Procura ha avviato un’inchiesta per fare luce su quanto accaduto domenica scorsa.

Il giovane si era recato con il fratello e due ragazze a Punta Rossa al Circeo per una domenica al mare; intorno alle 19 era stato visto mentre si tuffava dagli scogli, senza più riemergere dalle acque.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice Circeo, ritrovato il corpo del giovane disperso in mare

LatinaToday è in caricamento