rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Roccagorga

Dopo l'arresto per abusi sessuali e maltrattamenti su minori, scatta la rete di sostegno per le vittime

L'intervento del sindaco Nancy Piccaro dopo la tragica vicenda che ha sconvolto Roccagorga nei giorni scorsi: "La ragazza si è rivolta con fiducia alle istituzioni locali ed è stata subito accolta da forze dell'ordine e servizi sociali"

La vicenda emersa nei giorni scorsi di abusi sessuali e maltrattamenti su minori ha scosso la comunità di Roccagorga. I carabinieri hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 39enne, accusato di aver abusato dei figli tra il 2018 e il 2019. 

“Una giovane donna originaria del Marocco che vive in Italia da moltissimi anni con la sua famiglia di origine ha trovato la forza di reagire alla violenza per amore dei figli, per il bisogno di tutelarli e permettere loro di crescere serenamente, al riparo da ogni forma di sopruso - ha commentato il sindaco di Roccagorga Nancy Piccaro - Un comportamento forte e ammirevole ancor più perché proveniente da un’ambiente culturale e sociale che non riconosce alle donne la possibilità di ribellarsi. La ragazza si è rivolta con fiducia alle istituzioni locali ed è stata subito accolta da me personalmente, da tutti coloro che si occupano di servizi sociali nell’ente comunale, dalla polizia locale e dalle forze dell’ordine - ha spiegato -  Tutti insieme stiamo costruendo una rete di sostegno intorno a lei ed ai suoi figli per aiutarli a ritrovare la serenità perduta, per questo ringrazio le associazioni che si sono messe a disposizione per sostenere questa famiglia in ogni modo possibile. La violenza va condannata, sempre e comunque, ancor più quando rivolta verso i minori e Roccagorga, paese accogliente e solidale, saprà adoperarsi per dare sostegno e protezione ai bambini ed alla loro mamma”, conclude il primo cittadino di Roccagorga.  

      

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'arresto per abusi sessuali e maltrattamenti su minori, scatta la rete di sostegno per le vittime

LatinaToday è in caricamento