rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Roccagorga

Abusi sessuali e maltrattamenti sui figli minori, resta in silenzio davanti al giudice

L'interrogatorio del 39enne di Roccagorga raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare quando era già in carcere dopo la denuncia della moglie

Ha scelto di rimanere in silenzio il 39enne di Roccagorga raggiunto nel carcere romano di Rebibbia dove era già detenuto da una nuova ordinanza di custodia cautelare con accuse gravissime: maltrattamenti e abusi sessuali nei confronti dei figli minorenni.

L’uomo questa mattina è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giorgia Castriota ma non ha risposto alle domande avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Secondo le indagini svolte dai carabinieri il 39enne, tra il 2018 e il 2019, avrebbe ripetutamente maltrattato e abusato sessualmente dei due figli, entrambi minorenni, approfittando dell’assenza della moglie da casa. Un primo fermo nei suoi confronti risale al 15 ottobre da parte dei militari dell’Arma di Terracina poi il nuovo provvedimento alla luce degli elementi emersi nel prosieguo delle indagini a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali e maltrattamenti sui figli minori, resta in silenzio davanti al giudice

LatinaToday è in caricamento