rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Aprilia

Caduti in guerra, Roger Waters ad Aprilia per ricordare il padre

Toccante cerimonia stamattina per l'inaugurazione del monumento in ricordo delle vittime senza sepoltura della II guerra mondiale tra le quali proprio il padre del leader dei Pink Floyd accolto da una folla di persone

Una folla straordinaria di persone ha accolto questa mattina l’arrivo di Roger Waters, il leader dei Pink Floyd, ad Aprilia per l’inaugurazione del monumento in ricordo dei caduti senza sepoltura della seconda guerra mondiale.

Un appuntamento atteso da tempo soprattutto per il suo forte valore simbolico e di memoria per le vittime del conflitto che hanno trovato la morte nel territorio di Aprilia.

E tra questi proprio il tenente Eric Waters deceduto in guerra quando il figlio Roger aveva solo qualche mese. "Sono molto felice di essere qui, grazie per mio padre e per gli altri". Queste le poche parole pronunciate in italiano da un commosso Roger Waters che ha ricordato la figura del padre e che ha ringraziato gli studenti del Meucci e quelli del Rosselli di Aprilia, che gli hanno donato un mazzo di fiori e un cd fatto apposta per lui.

La cerimonia è stata aperta alle 10 presso l’Auditorium dell'istituto superiore Carlo e Nello Rosselli di via Carroceto alla presenza del musicista britannico e del veterano Henry Shindler che ha ricostruito gli avvenimenti di Aprilia e la scomparsa del padre di Waters e di altri combattenti, a cui è stato donato una statua, un San Michelino d'oro, simbolo di Aprilia. A seguire è stato poi proiettato un filmato commemorativo realizzato per l'occasione.

Inaugurazione monumento ai caduti, Roger Waters ad Aprilia

All’esterno dell’istituto la cerimonia di inaugurazione dell’obelisco, scoperto dal sindaco di Aprilia Antonio Terra e dal musicista britannico, che porta il nome del padre di Roger Waters e di tutti gli altri caduti nell’ambito delle cerimonie per il 70esimo anniversario dello sbarco di Anzio. Dopo lo sbarco ad Anzio, infatti, l'ufficiale britannico Eric Fletcher Waters, e centinaia di altri militari, morirono in combattimento il 18 febbraio 1944 nella zona del Fosso della Moletta, a Campo di Carne.

Dopo la tappa di Aprilia, Roger Waters si è spostato ad Anzio dove ha ricevuto dalle mani del sindaco Luciano Bruschini la cittadinanza onoraria, in memoria del padre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduti in guerra, Roger Waters ad Aprilia per ricordare il padre

LatinaToday è in caricamento