rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Aprilia / Redazione

Furto di carburante, 50mila litri di gasolio rubati da una conduttura dell'Eni

Il maxi furto è stato scoperto dai carabinieri. Era stato praticato un foto sull'oleodotto con un un tubo ad alta pressione collegato. Tutto il materiale sottratto era finito in un casolare abbandonato all'interno di materassi gonfiabili

Un furto di combustibile, avvenuto a Campoverde il 26 agosto scorso, ha fatto scattare le indagini dei carabinieri. Per rubare il carburante  era stato praticato un foro lungo la conduttura di un oleodotto Eni. I carabinieri del nucleo investigativo di Latina, insieme al personale tecnico della società Eni spa, sono riusciti a individuare un tubo ad alta pressione che, collegato alla linea dell’oleodotto “Gaeta- Pomezia”, si estendeva, interrato in un terreno agricolo, per circa 400 metri arrivando a un fabbricato abbandonato. Proprio all’interno della struttura i militari hanno rinvenuto materassi gonfiabili contenenti 50mila litri di carburante.

L’immobile è stato quindi sottoposto a sequestro e i materasi messi in sicurezza per poi procedere allo smaltimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di carburante, 50mila litri di gasolio rubati da una conduttura dell'Eni

LatinaToday è in caricamento