Atti persecutori nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato un uomo a Sabaudia

L'arresto della squadra mobile di Latina in esecuzione di un'ordinanza di aggravamento della misura cautelare

Atti persecutori nei confronti della compagna. Un uomo di 47 anni, residente a Sabaudia, T.P., è stato arrestato dalla polizia in esecuzione di un'ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal tribunale di Roma. L'uomo era infatti già destinatario del divieto di avvicinamento e comunicazione con la sua ex convivente, una donna di 49 anni di Roma. Ma nonostante la misura cautelare a suo carico continuava a reiterare comportamenti persecutori nei confronti della compagna, contattandola ripetutamente al telefono e inviandole messaggi su Facebook e Whatsapp, incurante del fatto che le prescrizioni vietassero qualsiasi contatto con la parte offesa.

La successiva denuncia sporta dalla vittima ha indotto l’autorità giudiziaria a richiedere un aggravamento della misura cautelare già in essere. Il Tribunale di Roma, accogliendo l’istanza del pubblico ministero, ha quindi sostituito il divieto di avvicinamento alla parte offesa con gli arresti domiciliari, eseguiti dagli investigatori della Squadra Mobile di Latina. Ultimate le formalità di rito, il prevenuto è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione a Sabaudia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento