Cronaca

Daini al Parco del Circeo: rifugi e associazioni pronti ad accogliere gli animali per salvarli

La proposta del Partito Animalista, che ha inviato subito una richiesta all'ente

Ci sarebbero rifugi e associazioni pronte ad ospitare i daini del Parco nazionale del Circeo. Lo annuncia il Partito Animalista cercando di scongiurare i prelievi degli animali e gli abbattimenti previsti nel piano predisposto dall'ente che, nelle ultime settimane, ha sollevato non poche polemiche. L'obiettivo del contenimento della specie, per salvaguardare l'ecosistema della foresta, potrebbe forse essere raggiunto valutando l'ipotesi di soluzione alternative. Il Partito Animalista spiega dunque di aver trovato alcune realtà, tra rifugi e associazioni, che avrebbero manifestato la disponibilità ad ospitare gli animali ritenuti in eccesso. E' stata dunque inviata una immediata richiesta al Parco del Circeo per "conoscere i criteri di adottabilità". "Ora per salvare i daini - dice il partito - non ci sono più scuse". 

Contro il piano è intervenuta anche Earth, che ha scritto al ministro dell'Ambiente Sergio Costa chiedendo di prendere una posizione chiara sul tema e ricordando come "l'introduzione di questi animali nel Parco sia stato un atto effettuato dagli stessi enti che oggi ne richiedono il contenimento". Anche il sindaco di San Felice Circeo proprio in questi giorni ha chiesto che siano valutare la possibilità di delocalizzare gli animali attraverso l'adozione ai privati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daini al Parco del Circeo: rifugi e associazioni pronti ad accogliere gli animali per salvarli

LatinaToday è in caricamento