rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
L'indagine dei carabinieri / Sabaudia

False dichiarazioni per il reddito di cittadinanza: 11 persone scoperte e denunciate a Sabaudia

L'inganno è stato scoperto dai carabinieri della stazione locale. Segnalazione all'Inps per il recupero delle somme percepite in modo indebito

Undici persone denunciate a Sabaudia per indebita percezione del reddito di cittadinanza. Si tratta di quattro donne e sette uomini di età compresa tra i 31 e i 53 anni, tutti di origine straniera. I carabinieri della stazione di Sabaudia li hanno denunciati in stato di libertà insieme al personale del nucleo ispettorato del lavoro dei carabinieri di Latina nell'ambito di un'attività di polizia giudiziaria finalizzata proprio a individuare chi percepisce il reddito di cittadinanza senza averne titolo.

I militari dell’Arma in particolare, dopo accurate verifiche finalizzate ad accertare il possesso dei requisiti previsti dalla normativa, attraverso l’esame incrociato dei dati documentali e delle informazioni acquisite nel corso di specifici servizi di controllo del territorio con quelli forniti dal Comune di residenza, hannoindividuato alcuni  elementi di prova contro il 11 indagati. Questi ultimi avevano fornito dichiarazioni relative a una residenza in Italia da 10 anni, risultate non vere, ed erao riusciti dunque a percepire nel tempo il sussidio anche senza averne i requisiti di legge. L'esito delle verifiche è stato comunicato all'autorità giudiziaria e all'Inps per l'interruzione del beneficio e per avviare la procedura di recupero delle somme che sono state indebitamente percepite, per un totale di 39.429 euro.

I controlli dei carabinieri continueranno ancora per contrastare in modo efficace gli abusi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False dichiarazioni per il reddito di cittadinanza: 11 persone scoperte e denunciate a Sabaudia

LatinaToday è in caricamento