Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sabaudia / Corso Principe di Piemonte

Libera ancora sotto attacco, danni alla sede di Sabaudia

Nuovo episodio di vandalismo nei confronti del gruppo attivista contro le mafie: i locali di corso Principe di Piemonte messi a soqquadro da ignoti. Sull'episodio indagano i carabinieri

Ancora un inquietante episodio di vandalismo che ha come bersaglio Libera, l'associazione antimafia fondata da Luigi Ciotti. Dopo la devastazione del "villaggio della legalità" a Borgo Sabotino e il furto delle pompe dell'impianto idrico all'interno della stessa struttura, la scorsa notte è toccato alla sede di Sabaudia subire l'attacco di ignoti, che hanno messo a soqquadro i locali di corso Principe di Piemonte e portato via una parte del materiale dell'associazione.

L'atto vandalico è stato scoperto questa mattina, quando il cancello della sede di Libera è stato ritrovato semichiuso. All'interno l'edificio è stato devastato dalla furia degli ignoti vandali, che hanno rovesciato e danneggiato le suppellettili, oltre a rubare un vecchio personal computer, una stampante, manifesti e bandiere.

Grande lo sdegno espresso dai responsabili di Libera e dalle istituzioni locali per l'ennesimo episodio vandalico subito dall'associazione. Sul posto, questa mattina, si sono recati il responsabile di Libera Lazio, Antonio Turri, e il sindaco di Sabaudia, Maurizio Lucci.

Sull'accaduto indagano i carabinieri, che per ricostruirne la dinamica e arrivare ai responsabili potranno anche visionare le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della caserma della Marina militare, adiacente alla sede di Libera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libera ancora sotto attacco, danni alla sede di Sabaudia

LatinaToday è in caricamento